Fosfina nell’atmosfera di Venere: è la prova che sul Pianeta c’è vita?

fosfina venere vita

I ricercatori della Royal Astronomical Society hanno individuato tracce di fosfina nell’atmosfera di Venere, un gas che potrebbe indicare la presenza di forme vita.

Struttura tridimensionale della fosfina

C’è vita su Venere? La domanda rimbalza con una certa insistenza all’indomani della conferenza tenuta dai ricercatori della Royal Astronomical Society per annunciare la scoperta di tracce di fosfina nell’atmosfera del secondo pianeta del Sistema Solare. La fosfina (fosfano secondo la nomenclatura IUPAC, fosfuro di idrogeno o triidruro di fosforo) è una cosiddetta “biosignature”, vale a dire una sostanza che fornisce prove scientifiche della vita passata o presente. Sulla Terra, questo gas viene “prodotto” dall’attività metabolica di microorganismi che vivono sul fondo del mare. Da qui l’ipotesi che, anche su Venere, siano presenti esseri viventi in grado di produrre questa sostanza gassosa e altamente velenosa. La scoperta è stata compiuta da un team di studiosi guidati da Jane S. Greaves della School of Physics and Astronomy all’Università di Cardiff. Per individuare la fosfina nello spettro dell’atmosfera venusiana, i ricercatori hanno usato il James Clerk Maxwell Telescope e l’Atacama Large Millimeter/submillimeter Array.

Leggi anche —> Palloni grandi come stadi porteranno un telescopio NASA ai limiti dello spazio

Fosfina nell’atmosfera di Venere: è una traccia di vita?

Una spiegazione della scoperta arriva da John Robert Brucato, astrobiologo dell’osservatorio Inaf di Arcetri. “Qui sulla Terra – ha dichiarato lo scienziato in un’intervista – non ci sono modi perché la fosfina sia prodotta in maniera abiotica. In fondo al mare ci sono batteri che, attraverso dei processi ossidoriduttivi, sono in grado di produrla come scarto del metabolismo. La scoperta lascia questa suspance: potrebbero esserci microrganismi che sintetizzano fosfina su Venere. La fosfina è una molecola molto reattiva, il fosforo si trova in natura ovunque come fosfato, in forma ossidata, l’ambiente acido favorisce le reazioni e la fosfina dovrebbe degradarsi, reagendo con l’ossigeno, oppure foto-degradarsi, scindersi per azione dei raggi solari. Il fatto che persista per tanto tempo è una ulteriore indicazione che c’è una sorgente di fosfina su Venere. Una cosa intrigante è il fatto che il fosforo è un ingrediente della vita, alla base di Dna ed Rna”. Prima cantare vittoria, tuttavia, occorre molta prudenza: “Nonostante sulla Terra siano solo gli esseri viventi a produrre la fosfina, sostenere la presenza di vita solo su queste basi è troppo poco. Probabilmente ci sono delle condizioni anche locali diverse, processi che non conosciamo che la producono”.

Leggi anche —> Novità dallo spazio. Ecco la Cometa C/2019 Q4

Exit mobile version